Resto al Sud: da 50.000 a 200.000 euro per l’avvio di nuove attività imprenditoriali

12 giugno 2018

Resto al Sud è l’incentivo dedicato alle nuove attività imprenditoriali proposte da giovani under 36, residenti o che intendano trasferirsi nelle Regioni del Mezzogiorno.

La misura è gestita da Invitalia S.p.A., Agenzia del Ministero dello Sviluppo Economico, secondo la procedura “a sportello”, ovvero le domande saranno registrate e valutate in base all’ordine cronologico di presentazione; le risorse saranno quindi assegnate ai progetti valutati positivamente sulla base dell’ordine cronologico di presentazione e fino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Le caratteristiche dell’Avviso sono le seguenti:

 

Facciamo un esempio:

Immaginiamo un progetto proposto da te e un altro giovane: se entrambi avete i requisiti sarà possibile richiedere fino a 100.000 euro. Invitalia eroga il 35% dell’importo complessivo delle spese ammesse (35.000 euro) a fondo perduto. La banca alla quale ci si rivolge eroga il restante 65% (65.000 euro) con un finanziamento da restituire entro 8 anni e gli interessi sono a carico di Invitalia. In altre parole il prestito è A TASSO ZERO! Inoltre lo Stato tramite il Fondo Centrale di Garanzia per le PMI garantisce fino a 52.000 euro del finanziamento bancario.

Vuoi cogliere questa opportunità?

Manda una e-mail al seguente indirizzo iacovino@genusweb.it indicando:

-          Proprie generalità e recapiti telefonici;

-          Regione di residenza e localizzazione dell'investimento;

-          Curriculum vitae aggiornato;

-          Breve descrizione dell'attività che si intende avviare;

-          Preventivi dettagliati (se già in possesso).

Lo Studio Genus ti ricontatterà per fornirti tutte le informazioni di dettaglio e garantirti l’assistenza necessaria per la presentazione della domanda di agevolazione.

 

Archivio news

 

News dello studio

apr9

09/04/2019

Nuove opportunità per le PMI della Basilicata: contributi a fondo perduto per la valorizzazione dei beni culturali e ambientali della Regione

Nuove opportunità per le PMI della Basilicata: contributi a fondo perduto per la valorizzazione dei beni culturali e ambientali della Regione

La Regione Basilicata ha emanato un nuovo Avviso Pubblico denominato “La filiera produttiva turistica, culturale e creativa per la fruizione dei beni del patrimonio culturale e naturale della Regione

feb13

13/02/2019

"Acquisto carburanti 2019" - Novità in tema di deducibilità e detraibilità iva

Con l'introduzione della fattura elettronica, dal 1° gennaio 2019 si è adeguata anche la disciplina fiscale in tema di acquisti di carburanti nell'esercizio di attività di impresa,

gen30

30/01/2019

Crescere in Digitale – Opportunità e competenze per le imprese

Crescere in Digitale – Opportunità e competenze per le imprese

Che cos’è Crescere in Digitale è un progetto attuato da Unioncamere in partnership con Google e promosso da ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro vigilata dal

gen16

16/01/2019

Avviso INAIL ISI 2018: contributo a fondo perduto fino al 65%

Avviso INAIL ISI 2018: contributo a fondo perduto fino al 65%

Obiettivi Il presente Avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento “documentato” dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. A partire

News

apr18

18/04/2019

Fattura elettronica con standard europeo dal 18 aprile

L’obbligo di ricezione ed elaborazione

apr17

17/04/2019

Flat tax familiare al 15%: più conveniente per i nuclei monoreddito

L’Ufficio studi del CNDCEC ha analizzato

apr18

18/04/2019

Nuove tariffe INAIL: accesso ai servizi anche per le STP dei commercialisti

Tra pochi giorni anche le società tra

apr15

15/04/2019

Equity crowdfunding: un'opportunità per lo sviluppo delle aziende

Il CNDCEC e la Fondazione Nazionale dei