Nuovi finanziamenti per l'artigianato, il commercio e le P.M.I.

19 giugno 2018

Sono stati presentati oggi a Potenza i 3 avvisi della Regione Basilicata dedicati al commercio, artigianato e PMI. In attesa di conoscerne i dettagli, ecco alcune anticipazioni:

“Piani di sviluppo industriale attraverso Pacchetti integrati agevolativi (Mini Pia)”

- Finalità: rafforzamento delle imprese esistenti e creazione di nuove iniziative imprenditoriali;

- Fondi disponibili: 27 milioni di Euro;

- Settori ammessi (ATECO 2007): Sez. B "Estrazione di minerali da cave e miniere", Sez. C "Attività manifatturiere", Sez. E "Fornitura di acqua: reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento", Sez. F "Costruzioni", Sez. H "Trasporto e magazzinaggio", Sez. J "Servizi di informazione e comunicazione", Sez. M "Attività professionali, scientifiche e tecniche", Sez N "Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese", Sez. Q "Servizi di assistenza sociale residenziale", Sez. S "Altre attività di servizi". I settori elencati sono ammessi soltanto parzialmente, pertanto sarà opportuno procedere ad una verifica puntuale del settore di investimento;

- Importo minimo del progetto: 1 milione di Euro per le nuove attività e 500.000 Euro per gli investimenti  di ampliamento o diversificazione;

- Contributo massimo concedibile: 1,5 milioni di Euro

“Impresa artigiana innovativa” 

- Finalità: sostenere la competitività delle imprese artigiane promuovendone gli investimenti in innovazione di prodotto, processo, organizzativa e commerciale e favorendone il ricambio generazionale;

- Fondi disponibili: 4 milioni di Euro;

- Settore ammesso: imprese artigiane;

- Importo minimo del progetto: 10.000 Euro;

- Contributo: fino al 50% dei costi ammessi per un contributo massimo di 20.000,00 Euro;

“La piccola distribuzione in marcia verso l’innovazione”

- Finalità: concedere aiuti finalizzati al rilancio delle attività commerciali promuovendone gli investimenti in innovazione di prodotto, processo e organizzativa;

- Fondi disponibili: 4 milioni di Euro;

- Settori ammessi: commercio;

- Contributo: fino al 50% dei costi ammessi relativi sia agli investimenti in beni strumentali sia alla gestione, mentre la somma massima concessa non può superare i 20.000,00 Euro.

Le domande per i tre avvisi dovranno essere presentate in via telematica: per i mini Pia dal 1° luglio al 10 ottobre 2018, mentre gli altri due dal 1° settembre al 31 ottobre 2018.

Vuoi cogliere questa opportunità?

Manda una e-mail al seguente indirizzo iacovino@genusweb.it indicando:

- Proprie generalità e recapiti telefonici;

- Visura camerale.

Lo Studio Genus ti ricontatterà per fornirti tutte le informazioni di dettaglio e garantirti l’assistenza necessaria per la presentazione della domanda di agevolazione.

Per rimanere sempre aggiornato sulle opportunità di finanziamento consulta la sezione "News" presente sul nostro sito internet.

Archivio news

 

News dello studio

apr9

09/04/2019

Nuove opportunità per le PMI della Basilicata: contributi a fondo perduto per la valorizzazione dei beni culturali e ambientali della Regione

Nuove opportunità per le PMI della Basilicata: contributi a fondo perduto per la valorizzazione dei beni culturali e ambientali della Regione

La Regione Basilicata ha emanato un nuovo Avviso Pubblico denominato “La filiera produttiva turistica, culturale e creativa per la fruizione dei beni del patrimonio culturale e naturale della Regione

feb13

13/02/2019

"Acquisto carburanti 2019" - Novità in tema di deducibilità e detraibilità iva

Con l'introduzione della fattura elettronica, dal 1° gennaio 2019 si è adeguata anche la disciplina fiscale in tema di acquisti di carburanti nell'esercizio di attività di impresa,

gen30

30/01/2019

Crescere in Digitale – Opportunità e competenze per le imprese

Crescere in Digitale – Opportunità e competenze per le imprese

Che cos’è Crescere in Digitale è un progetto attuato da Unioncamere in partnership con Google e promosso da ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro vigilata dal

gen16

16/01/2019

Avviso INAIL ISI 2018: contributo a fondo perduto fino al 65%

Avviso INAIL ISI 2018: contributo a fondo perduto fino al 65%

Obiettivi Il presente Avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento “documentato” dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. A partire

News

apr18

18/04/2019

Fattura elettronica con standard europeo dal 18 aprile

L’obbligo di ricezione ed elaborazione

apr17

17/04/2019

Flat tax familiare al 15%: più conveniente per i nuclei monoreddito

L’Ufficio studi del CNDCEC ha analizzato

apr18

18/04/2019

Nuove tariffe INAIL: accesso ai servizi anche per le STP dei commercialisti

Tra pochi giorni anche le società tra

apr15

15/04/2019

Equity crowdfunding: un'opportunità per lo sviluppo delle aziende

Il CNDCEC e la Fondazione Nazionale dei