Il Progetto

E' un ambizioso progetto professionale: “STUDI IN RETE”, nato dalla convinzione che l’attuale complessità del sistema imprenditoriale richiede, da parte dei Commercialisti, un'offerta di consulenza ed assistenza atta a soddisfare ogni esigenza ed in qualsiasi area tematica.
Il progetto si fonda sulla collaborazione operativa di strutture professionali che, pur mantenendo la loro totale autonomia giuridica, si sono opportunamente coordinate - e sinergicamente collegate - per meglio soddisfare l'interesse prioritario dei Clienti e per meglio sfruttare le sinergie tra i rispettivi studi commerciali.
Si tratta, in sostanza, di un “network” che propone alle Imprese forme di assistenza e consulenza "integrate" e multidisciplinari.
“STUDI IN RETE” costituisce l'evoluzione del modello tradizionale di Studio Professionale.

News dello studio

giu28

28/06/2018

Fattura elettronica carburanti: si rimanda al 1° gennaio 2019

Fattura elettronica carburanti: si rimanda al 1° gennaio 2019

Il decreto legge “leggero” approvato ieri ha disposto lo slittamento dell’obbligo di emissione della fattura elettronica nella cessione di carburanti al 1° gennaio prossimo. Ciò

giu27

27/06/2018

Incentivi per l’assunzione e la formazione  di giovani laureati e diplomati

Incentivi per l’assunzione e la formazione di giovani laureati e diplomati

La Regione Basilicata ha messo in campo una serie di bonus volti ad incentivare l’assunzione a tempo indeterminato di giovani diplomati e laureati. Destinatari Gli incentivi sono concessi per

giu27

27/06/2018

Contributi a fondo perduto per le PMI: “Mini PIA” – Pacchetti Integrati Agevolativi

Contributi a fondo perduto per le PMI: “Mini PIA” – Pacchetti Integrati Agevolativi

La Regione Basilicata ha emanato un nuovo Avviso Pubblico denominato “Piani di Sviluppo Industriale attraverso pacchetti integrati agevolativi (MINI PIA)” finalizzato al rafforzamento delle

giu20

20/06/2018

Stipendi, stop ai contanti: dal 1° luglio solo pagamenti tracciati

Stipendi, stop ai contanti: dal 1° luglio solo pagamenti tracciati Dal 1° luglio 2018 è vietato il pagamento delle retribuzioni in contanti. La norma servirà a combattere forme

News

lug16

16/07/2018

CNDCEC e CNF in prima linea contro i sistemi di riciclaggio delle organizzazioni criminali

“Il Consiglio nazionale dei commercialisti

lug16

16/07/2018

UNGDCEC: il decreto Dignità va nella giusta direzione, ma serve più audacia

Con il decreto Dignità si assiste a una

lug16

16/07/2018

GDPR e whistleblowing: tutele a tutto campo nei settori pubblico e privato

La disciplina del whistleblowing si basa

lug6

06/07/2018

Aree di crisi Acerra: stop alle domande

A partire dalla ore 17,00 del 6 luglio