Incentivi per l’assunzione e la formazione di giovani laureati e diplomati

27 giugno 2018

La Regione Basilicata ha messo in campo una serie di bonus volti ad incentivare l’assunzione a tempo indeterminato di giovani diplomati e laureati.

Destinatari

Gli incentivi sono concessi per l’assunzione a tempo indeterminato anche parziale dei giovani che alla data di presentazione della domanda siano in possesso dei seguenti requisiti:

- Avere età compresa tra i 18 ed i 34 anni;

- Essere residente in un comune della regione Basilicata;

- Essere in stato di disoccupazione.

Qualora l’impresa beneficiaria superi il limite del “de minimis” nel cosiddetto “triennio mobile”, potrà comunque usufruire dei presenti incentivi a condizione che:

- Il destinatario sia privo da almeno 24 mesi di impiego regolarmente retribuito oppure una persona con disabilità

- L’assunzione comporti un incremento occupazionale netto.

Beneficiari

Possono beneficiare degli incentivi  tutte le imprese/datori di lavoro che abbiano almeno una sede operativa nella regione Basilicata e che alla data di presentazione della domanda telematica risultino:

- Iscritte alla CCIAA;

- Essere in regola con gli adempimenti normativi e contributivi – INPS, INAIL, CCNL ecc ecc -;

- Non avere procedure di licenziamento nei dodici mesi precedenti la data dell’assunzione incentivata;

- Non avere in atto sospensioni dal lavoro per crisi o riorganizzazione aziendale;

Inoltre non devono sussistere rapporti di parentela o di affinità entro il III° grado oppure di coniugio tra impresa/datore di lavoro e giovani lavoratori.

Misura del bonus occupazione

Il bonus occupazionale previsto varia in funzione del livello di istruzione del destinatario ed in particolare:

- Giovani in possesso di qualifica professionale triennale o diploma: massimo 8.000 € per due annualità, elevato a 10.000 € all’anno per due annualità nel caso di assunzione di giovani donne;

- Giovani laureati: massimo 10.000 € per due annualità elevabili a 12.000 € in caso di assunzione di giovani donne laureate;

- Giovani laureati con dottorato di ricerca: importo massimo di 12.000 € per due annualità.

In caso di assunzioni incentivate a tempo parziale, non inferiore al 50%, il bonus è riparametrato in riduzione sulla base delle ore stabilite dal contratto. In caso di successivo trasformazione a tempo pieno il bonus non può essere riparametrato in aumento.

Numero dei bonus concedibili

- Da 0 a 10 dipendenti: 2 bonus;

- Da 11 a 50 dipendenti: 5 bonus;

- Da 51 a 250 dipendenti: 10 bonus di cui almeno 5 riservati all’assunzione di giovani laureati;

- Oltre 250 dipendenti: 15 bonus di cui almeno 5 riservati all’assunzione di giovani laureati.

Modalità di erogazione dei bonus

La Regione eroga il bonus occupazione secondo le seguenti due modalità alternative:

- Anticipazione pari al 40% del contributo concesso previa presentazione di polizza fidejussoria bancaria o assicurativa. Il restante 60% sarà erogato a saldo alla scadenza dei 24 mesi dalla data di assunzione previo esito positivo delle verifiche finali;

- Rendicontazione a base trimestrale.

Aiuti alla formazione

L’aiuto alla formazione consiste nel contributo economico che la Regione riconosce per favorire l’occupazione in relazione ad ogni assunzione incentivata, a copertura dei costi di formazione sostenuti dall’impresa/datore di lavoro per colmare il “gap” di competenze rilevato in coerenza con l’inquadramento contrattuale del giovane assunto.

A tal fine l’impresa potrà rivolgersi ad Organismi di Formazione accreditati alla Regione per l’erogazione di percorsi formativi:

- Che consentono l’acquisizione di competenze tecnico-professionali connesse a normative nazionali/regionali/internazionali per l’acquisizione di patentini, certificazioni e/o abilitazioni;

- Articolati in funzione dell’acquisizione delle competenze previste nel repertorio delle figure professionali della regione Basilicata.

Durata

I percorsi formativi dovranno avere inizio successivamente alla data di assunzione risultante dalla comunicazione obbligatoria e comunque dovrà iniziare entro 90 giorni da tale data. La durata del percorso formativo è variabile, entro il limite massimo di 200 ore. In ogni caso, l’attività formativa deve concludersi nei 6 mesi dall’avvenuta assunzione incentivata.

Misura degli incentivi

L’agevolazione potrà coprire dal 50% al 100% dei costi e comunque l’importo massimo riconoscibile non può essere superiore a 4.000 €. L’agevolazione è parametrata su un numero non superiore a 200 ore di corso.

Modalità di erogazione

L’erogazione dell’aiuto è effettuata dalla Regione a saldo in un’unica soluzione sulla base della documentazione di spesa inerente l’acquisizione del servizio di formazione. La regione eroga l’importo direttamente a favore dell’Organismo di Formazione. 

Presentazione delle istanze

La presentazione della domanda di agevolazione avviene esclusivamente per via telematica tramite la sezione "Avvisi e Bandi" del sito della Regione Basilicata http://www.regione.basilicata.it 

Lo Studio Genus è a disposizione per informazioni ed aiuto alla predisposizione delle richieste di agevolazioni.

Per rimanere sempre aggiornato sulle opportunità di finanziamento consulta la sezione "News" presente sul nostro sito internet.

 

Archivio news

 

News dello studio

mag23

23/05/2019

Avviso Pubblico

Avviso Pubblico "La filiera produttiva turistica": domande fino al 30/06/2019

Con Determina Dirigenziale n. 15AN.2019/D.00857 del 21/05/2019 la Regione Basilicata ha prorogato la chiusura dell’Avviso Pubblico "“La filiera produttiva turistica,

mag7

07/05/2019

Contributi a fondo perduto per l’adozione di “tecnologie digitali 4.0”

Contributi a fondo perduto per l’adozione di “tecnologie digitali 4.0”

La Camera di Commercio della Basilicata, nell’ambito del progetto “P.I.D. – Punto Impresa Digitale” ha emanato il “Bando PID 2019 – Voucher Digitali I4.0” per

apr9

09/04/2019

Nuove opportunità per le PMI della Basilicata: contributi a fondo perduto per la valorizzazione dei beni culturali e ambientali della Regione

Nuove opportunità per le PMI della Basilicata: contributi a fondo perduto per la valorizzazione dei beni culturali e ambientali della Regione

La Regione Basilicata ha emanato un nuovo Avviso Pubblico denominato “La filiera produttiva turistica, culturale e creativa per la fruizione dei beni del patrimonio culturale e naturale della Regione

feb13

13/02/2019

"Acquisto carburanti 2019" - Novità in tema di deducibilità e detraibilità iva

Con l'introduzione della fattura elettronica, dal 1° gennaio 2019 si è adeguata anche la disciplina fiscale in tema di acquisti di carburanti nell'esercizio di attività di impresa,

News

giu24

24/06/2019

Società estinta: ricorso ex liquidatore improcedibile ma pretesa illegittima

Con l’ordinanza n. 16721 depositata il

giu24

24/06/2019

Decreto Crescita: via libera dalla Camera alla legge di conversione

Approvato alla Camera il disegno di legge