Contributi a fondo perduto per le imprese artigiane lucane

23 luglio 2018

La Regione Basilicata ha stanziato 3,5 milioni di euro sull’Avviso Pubblico “Impresa artigiana innovativa” prevedendo la concessione di contributi in c/impianti e in c/gestione fino a 20.000,00 Euro.

Finalità

L’avviso ha lo scopo di sostenere la competitività  delle imprese artigiane promuovendone gli investimenti in innovazione di prodotto, di processo, organizzativa e commerciale e favorendone il ricambio generazionale. 

Chi può partecipare?

Possono accedere alle agevolazioni le piccole e medie imprese costituite, attive ed iscritte all’albo delle imprese artigiane, che hanno una sede operativa in Basilicata.

Quali sono i settori di investimento ammissibili?

I progetti di innovazione devono riguardare le attività dell’impresa artigiana cosi come definita dall’art. 12 della L.R. 29/2015. A titolo esemplificativo e non esaustivo: acconciature, autoriparazione, estetiste, gelaterie, lavanderie, pasticcerie, panifici, sartorie ecc ecc 

Cosa è possibile acquistare?

Le spese ammissibili saranno quelle sostenute DOPO l’invio della domanda telematica di partecipazione e riguardanti l’acquisizione di:

- Macchinari, attrezzature varie, arredi, hardware;

- Mezzi di trasporto (immatricolati come autocarri cassonati di massimo 3 posti);

- Opere murarie di ristrutturazione e spese per impianti;

- Software, compresa la realizzazione dell’e-commerce;

- Acquisizione di certificazioni;

- Consulenze informatiche;

- Spese per la redazione la redazione del progetto di investimento;

- Spese di gestione (ad esempio le spese per il fitto dei locali, utenze, spese di pubblicità).

I beni acquistati dovranno essere strettamente funzionali all’attività esercitata e rivolti all’introduzione di innovazioni di processo/prodotto/servizio, innovazioni organizzative tramite l’utilizzo delle tecnologie informatiche, innovazioni di marketing, eco e safety-innovazione. 

A quanto ammonta l’agevolazione ?

I progetti di investimento dovranno avere un importo minimo di 10.000,00 €. Le agevolazioni saranno erogate sotto forma di contributo in conto impianti e in conto gestione. L’intensità massima di aiuto è pari al 50% dei costi ammessi ed in ogni caso il contributo concedibile non potrà superare i 20.000,00 €.

Quando è possibile presentare le istanze?

Le istanza potranno essere presentate a partire dal 01/09/2018 e fino al 31/10/2018 mediante  l’accesso alla sezione “Avvisi e Bandi” del sito www.regione.basilicata.it

Si precisa che per poter partecipare è indispensabile essere in possesso della firma digitale e di un indirizzo PEC.

Per una verifica preliminare circa l’ammissibilità delle idee progettuali, i soggetti interessati possono inviare all’indirizzo e-mail iacovino@genusweb.it  le seguenti informazioni:

  1. Visura camerale;
  2. Descrizione delle spese che si intendono effettuare, preferibilmente inviando i preventivi dettagliati;
  3. Recapito telefonico.

Lo Studio Genus ti ricontatterà per fornirti tutte le informazioni di dettaglio e garantirti l’assistenza necessaria per la presentazione della domanda di agevolazione.

Per rimanere sempre aggiornato sulle opportunità di finanziamento consulta la sezione "News" presente sul nostro sito internet.

Archivio news

 

News dello studio

lug23

23/07/2018

Contributi a fondo perduto per le imprese commerciali lucane

Contributi a fondo perduto per le imprese commerciali lucane

La Regione Basilicata ha stanziato 3,5 milioni di euro sull’Avviso Pubblico “La piccola distribuzione in marcia verso l’innovazione”, prevedendo la concessione di contributi in

lug23

23/07/2018

Contributi a fondo perduto per le imprese artigiane lucane

Contributi a fondo perduto per le imprese artigiane lucane

La Regione Basilicata ha stanziato 3,5 milioni di euro sull’Avviso Pubblico “Impresa artigiana innovativa” prevedendo la concessione di contributi in c/impianti e in c/gestione fino

giu28

28/06/2018

Fattura elettronica carburanti: si rimanda al 1° gennaio 2019

Fattura elettronica carburanti: si rimanda al 1° gennaio 2019

Il decreto legge “leggero” approvato ieri ha disposto lo slittamento dell’obbligo di emissione della fattura elettronica nella cessione di carburanti al 1° gennaio prossimo. Ciò

giu27

27/06/2018

Incentivi per l’assunzione e la formazione  di giovani laureati e diplomati

Incentivi per l’assunzione e la formazione di giovani laureati e diplomati

La Regione Basilicata ha messo in campo una serie di bonus volti ad incentivare l’assunzione a tempo indeterminato di giovani diplomati e laureati. Destinatari Gli incentivi sono concessi per

News

ago8

08/08/2018

Web tax europea: i dubbi dei colossi informatici

Il punto di vista dei giganti della rete

ago8

08/08/2018

Scambio di informazioni fiscali nell'UE: l'Italia studia le procedure di comunicazione

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze

ago11

11/08/2018

Lavoro a termine: il decreto Dignità segue le direttive dell'Europa?

Il decreto Dignità vuole rendere difficile