Cedolare secca al 21% estesa alle locazioni commerciali

14 gennaio 2019

Con L. 145/2018 (Legge di Bilancio 2019) il Governo ha esteso l’applicazione del regime della cedolare secca anche ad alcuni tipi di locazione commerciale.

I contratti di locazione che potranno beneficiare dell’imposta sostitutiva dovranno rispondere a determinati requisiti:

- essere stipulati nel corso dell'anno 2019;

- le unità immobiliari interessate dovranno avere come categoria catastale C/1 (negozi e botteghe);

- le unità immobiliari dovranno avere una superficie massima di 600 metri quadri. Nel calcolo della superficie le pertinenze non vanno considerate.

Non ci si può avvalere del nuovo regime fiscale in caso di contratti stipulati nell'anno 2019 se alla data del 15 ottobre 2018 “risulti in corso un contratto non scaduto, tra i medesimi soggetti e per lo stesso immobile, interrotto anticipatamente rispetto alla scadenza naturale”.

Possono usufruire della cedolare i locatori persone fisiche che non agiscono nell’esercizio di un’attività di impresa o di arti e professioni, mentre nessun requisito è previsto in capo ai conduttori.

L'aliquota della cedolare è pari al 21% che va a sostituire l'IRPEF e le relative addizionali regionali e comunali. La cedolare è sostitutiva altresì dell’imposta di registro e di bollo (ma non sulle ricevute di pagamento dei canoni).

Lo Studio Genus è a disposizione per la redazione e la registrazione dei contratti di locazione sia  ad uso commerciale che abitativo.

 

Archivio news

 

News dello studio

feb13

13/02/2019

"Acquisto carburanti 2019" - Novità in tema di deducibilità e detraibilità iva

Con l'introduzione della fattura elettronica, dal 1° gennaio 2019 si è adeguata anche la disciplina fiscale in tema di acquisti di carburanti nell'esercizio di attività di impresa,

gen30

30/01/2019

Crescere in Digitale – Opportunità e competenze per le imprese

Crescere in Digitale – Opportunità e competenze per le imprese

Che cos’è Crescere in Digitale è un progetto attuato da Unioncamere in partnership con Google e promosso da ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro vigilata dal

gen16

16/01/2019

Avviso INAIL ISI 2018: contributo a fondo perduto fino al 65%

Avviso INAIL ISI 2018: contributo a fondo perduto fino al 65%

Obiettivi Il presente Avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento “documentato” dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. A partire

gen16

16/01/2019

Avviso Pubblico “Voucher per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle PMI e l’adozione di tecnologie digitali (ITC)”

La Regione Basilicata con avviso del 16/01/2019 ha disposto la riapertura dei termini per la presentazione delle istanze di agevolazione. Le domande potranno essere presentate dalle ore 8.00 del giorno

News

feb20

20/02/2019

e-fattura, AIDC: servono semplificazioni e premialità

"Rendiamo merito ad Agenzia delle Entrate

feb20

20/02/2019

Sisma e bonus mobili: quali interventi danno diritto alle detrazioni fiscali

Con la risposta a interpello n. 62 del

feb20

20/02/2019

Prestazioni previdenziali: quali sono erogabili a irreperibili e senza fissa dimora

Con il messaggio n. 689 del 2019, l’INPS

feb19

19/02/2019

Crediti d'imposta settore cinematografico: azioni di recupero anche in capo al cessionario

In caso di cessione dei crediti d’imposta