"Acquisto carburanti 2019" - Novità in tema di deducibilità e detraibilità iva

13 febbraio 2019

Con l'introduzione della fattura elettronica, dal 1° gennaio 2019 si è adeguata anche la disciplina fiscale in tema di acquisti di carburanti nell'esercizio di attività di impresa, arte e professione. 

Come confermato dall’Agenzia delle Entrate in una delle risposte fornite nel corso di Telefisco 2019 del 31 gennaio 2019, per l’acquisto di carburante, di qualsiasi tipologia, a partire dal 1° gennaio 2019 l’unico giustificativo fiscalmente valido per l’annotazione del costo ai fini reddituali e della detrazione IVA, chiaramente sempre nel rispetto dei limiti imposti dal TUIR e dal D.P.R. 633/72, sarà la fattura elettronica.

Tuttavia, è bene ricordare che l’avvio a regime dell'obbligo di e-fattura non fa venire meno l’obbligo di pagamento tracciabile.

Quindi occorre:
- ricevere regolare fattura elettronica che attesti l'acquisto/rifornimento di carburante;
- pagare attraverso mezzi tracciabili (es: carta di credito, carta di debito, carte prepagate)
  

Cosa succede nel caso in cui non si riceva la fattura da parte del gestore dell'impianto di rifornimento?

Nel caso l’esercente non rilasci la fattura elettronica, in quanto assente al momento o non attrezzato telematicamente, la mancanza della stessa può essere sanata con l’emissione di un’autofattura prodotta da chi, nell’esercizio di imprese, arti o professioni, avesse acquistato carburante senza aver ricevuto il previsto documento nei termini di legge.


In altri termini, si potrà provvedere anche ad auto-fatturare elettronicamente, entro quattro mesi dalla data del mancato rilascio del documento, l’operazione di acquisto di carburante non fatturato ma comunque pagato con strumenti “tracciati” come bancomat o carta di credito.

Sempre l'Agenzia delle Entrate ha chiarito che non è più obbligatorio indicare nella fattura (e, quindi, anche nell’autofattura) la targa del veicolo per il quale si fa rifornimento.

Lo Studio resta a disposizione per eventuali chiarimenti.
Studio Genus

Archivio news

 

News dello studio

feb13

13/02/2019

"Acquisto carburanti 2019" - Novità in tema di deducibilità e detraibilità iva

Con l'introduzione della fattura elettronica, dal 1° gennaio 2019 si è adeguata anche la disciplina fiscale in tema di acquisti di carburanti nell'esercizio di attività di impresa,

gen30

30/01/2019

Crescere in Digitale – Opportunità e competenze per le imprese

Crescere in Digitale – Opportunità e competenze per le imprese

Che cos’è Crescere in Digitale è un progetto attuato da Unioncamere in partnership con Google e promosso da ANPAL (Agenzia Nazionale per le Politiche Attive del Lavoro vigilata dal

gen16

16/01/2019

Avviso INAIL ISI 2018: contributo a fondo perduto fino al 65%

Avviso INAIL ISI 2018: contributo a fondo perduto fino al 65%

Obiettivi Il presente Avviso ha l’obiettivo di incentivare le imprese a realizzare progetti per il miglioramento “documentato” dei livelli di salute e sicurezza sul lavoro. A partire

gen16

16/01/2019

Avviso Pubblico “Voucher per l’acquisto di servizi per l’innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle PMI e l’adozione di tecnologie digitali (ITC)”

La Regione Basilicata con avviso del 16/01/2019 ha disposto la riapertura dei termini per la presentazione delle istanze di agevolazione. Le domande potranno essere presentate dalle ore 8.00 del giorno

News

mar18

18/03/2019

Risultati 2018 dell'Agenzia delle Entrate: le dichiarazioni del Ministro Tria

Le somme recuperate alle casse erariali

mar18

18/03/2019

Indici sintetici di affidabilità fiscale: le modifiche approvate dal MEF

Le nuove modifiche agli indici sintetici

mar18

18/03/2019

Pasquale Tridico è il nuovo presidente dell'INPS

Il Ministro del Lavoro e delle Politiche

mar15

15/03/2019

Agrifood: in Gu la sospensione della presentazione delle proposte progettuali

Il Ministero dello Sviluppo Economico